logo pianetasci

o

immagine soccorso

Nel gennaio del 2004 il Parlamento ha promulgato la legge 363/2003 intitolata "Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo", con lo scopo di disciplinare a livello nazionale la pratica dello sci.

Oltre a una serie di regole destinate ai gestori degli impianti, la parte denominata "Norme di comportamento degli utenti delle aree sciabili" si rivolge direttamente agli sciatori.

Vediamo rapidamente i punti principali, rimandando chi voglia approfondire al testo completo della legge pubblicato sul sito del Parlamento:

  • Obbligo del casco per i minori di anni 14.
  • Gli sciatori devono tenere una condotta che non costituisca pericolo per l’incolumità altrui.
  • Lo sciatore a monte deve mantenere una direzione che gli consenta di evitare collisioni o interferenze con lo sciatore a valle.
  • Lo sciatore che intende sorpassare un altro sciatore deve assicurarsi di disporre di uno spazio sufficiente allo scopo e di avere sufficiente visibilità. Il sorpasso può essere effettuato sia a monte sia a valle, sulla destra o sulla sinistra, ad una distanza tale da evitare intralci allo sciatore sorpassato.
  • Negli incroci gli sciatori devono dare la precedenza a chi proviene da destra .
  • Gli sciatori sono tenuti a non fermarsi nei passaggi obbligati, in prossimità dei dossi o in luoghi senza visibilità.
  • Nel caso di scontro tra sciatori, si presume, fino a prova contraria, che ciascuno di essi abbia concorso ugualmente a produrre gli eventuali danni.