logo pianetasci

o

I numeri che compaiono sull'attacco sono i valori di taratura delle molle a norma DIN/ISO; più alto è il valore, più le molle sono in pressione e quindi più alti sono i valori di sgancio.

La regolazione degli attacchi tiene conto dei seguenti fattori:

1- Il peso dello sciatore
La presenza di questo fattore è intuitiva: più lo sciatore pesa e più grava sull'attacco e lo sollecita. Quindi all'aumentare del peso dello sciatore va aumentata la durezza dello sgancio dell'attacco e quindi occorre salire con i valori DIN/ISO.

2- La tipologia dello sciatore
Questo fattore tiene conto delle prestazioni dello sciatore. Uno sciatore esperto, aggressivo, su terreni impegnativi sollecita maggiormente gli attacchi rispetto a un principiante che scia prudentemente. Anche in questo caso una maggiore sollecitazione dell'attacco richiede una taratura più elevata.

3- La lunghezza della suola dello scarpone
All'aumentare della lunghezza della suola dello scarpone varia  l'effetto leva sull'attacco. Quindi, più lunga la suola, più bassa la taratura.

4- L'età della sciatore
Convenzionalmente si ritiene che uno sciatore di più di 50 anni, solleciti meno l'attacco e quindi richieda tarature più "morbide". Ovviamente vale il contrario per gli sciatori più giovani.


IMPORTANTE: chi regola gli attacchi da sci lo fa assumendosene le responsabilità. Pianetasci.com non potrà in nessun modo essere ritenuto responsabile da chi avesse regolato i propri attacchi senza avere una qualifica professionale. Le tabelle riportate in questo sito hanno una funzione meramente esplicativa.

A titolo di esempio potete scaricare i file Pdf della:
scheda di taratura per gli attacchi Salomon per la stagione 2008/2009
scheda di taratura per attacchi Blizzard per la stagione 2007/2008

Queste aziende utilizzano le tabelle ISO 11088 che  classificano gli sciatori con tre numeri: 1-Principiante, 2-Intermedio, 3-Esperto e tengono conto dell'altezza, dell'età e del peso dello sciatore.


Qui di seguito le tabelle francesi AFNOR, che rappresentano l'altro standard internazionale e che indicano valori DIN differenti per uomini e donne e tengono conto dei fattori di compensazione basati sul profilo dello sciatore.

Fattori di Compensazione


PROFILO DELLO SCIATORE

CORREZIONI ALLA TABELLA

Principiante di + di 25 anni

Sciatore di + di 50 anni

Salire di 1 riga

Principiante bambino e giovane di -25 anni

Turista con poca forma

Buon sciatore di stile morbido e prudente

Nessuna correzione

Buon sciatore giovane con stile morbido e fluido

Turista con buona forma fisica

Scendere di 1 riga

Buon sciatore aggressivo

Scendere di 2 righe

Sciatore molto forte su terreni impegnativi

Scendere di 3 righe

 

Donne

Peso in Kg Lunghezza suola scarponi in mm
<251 251/270 271/290 291/310 311/330 >330
Misura della scarpa
>33 34/35 36/38 39/41 42/44 >45
10/17 3/4
18/21 1 3/4
22/25 1
26/30 2
31/35 2
36/41 3 2
42/48
49/57 3 3
58/66 4 3
67/78 5 4
79/94 6 5
>94 7 6
  8 7
10 8

Uomini

Peso in Kg Lunghezza suola scarponi in mm
<251 251/270 271/290 291/310 311/330 >330
Misura della scarpa
>33 34/35 36/38 39/41 42/44 >45
10/17 3/4
18/21 1 3/4
22/25 1
26/30 2
31/35 2
36/41 3 2
42/48
49/57 4 3
58/66 5 4
67/78 6 5
79/94 7 6
>94 8 7
10 8
11½ 11 10

Vai alla pagina sui punti di  taratura degli attacchi